WA, PE 73, Londra

Nel 1972 fonda la Walter Albini, WA, prodotta da Misterfox.
In dicembre a Londra, all’Hotel Blakes, sfila la collezione P/E 1973,
denominata “Grande Gatsby”, 27 abiti donna e 6 da uomo.
Inventa la giacca destrutturata.

Ancora una volta trae ispirazione dagli anni 30.
Chiffon, tulle e merletto stampato per la donna, bianco e nero per l’uomo.

Non avendo trovato in tempo il produttore per i capi spalla
(aveva infatti rotto con Ftm e Basile), crea la giacca destrutturata.

Con una collezione che ha conquistato gli inglesi, Walter Albini debutta in Inghilterra.
Ventisette modelli da donna e sei da uomo sono bastati allo stilista italiano
per lanciare il suo look sobrio, elegante, classico,
all’insegna di una revisione della moda degli Anni Trenta.
Sulle note delle “Quattro Stagioni” di Vivaldi Walter Albini ha esordito a Londra
con la sua prima collezione in proprio raccogliendo un grosso successo.
Hanno fatto correre i brividi sulla pelle di tutti i presenti
i battimano e i ripetuti bravo, bravo…

Il Tempo, dicembre 1972

I suoi abiti piacevano perché somigliavano ai sogni.
Il suo talento è solidamente appoggiato ad una base di cultura specifica.
Ridisegnava ciò che aveva sognato con sensibilità moderna e acuta,
i suoi vestiti piacevano perché erano fatti con la stessa materia dei sogni.

Paolo Rinaldi, Vanity Fair, novembre 1990

E’ il più medianico fra i personaggi della moda;
capace di leggere nel passato e nel futuro e, quindi,
di creare un’immagine onirica vista quasi attraverso lo specchio.

Anna Piaggi